Rosso Piceno

Denominazione di Origine Controllata

Sangiovese 50% - Montepulciano 50%

Il Rosso Piceno è il vino DOC delle Marche con l’area di coltivazione più ampia: comprende la Provincia di Ancona, Macerata e Ascoli Piceno, dalle colline dell’entroterra fino al mare Adriatico.

Intenso e persistente con sentori di frutta rossa, ciliegia e marasca.

Gradevole, vinoso, sapido, armonico ed asciutto.

12% Vol. circa

16-18°. Va gustato a temperatura ambiente, aperto qualche ora prima del consumo.

Arrosti, cacciagione, formaggi ed in genere piatti dal sapore accentuato.

La denominazione di origine controllata Rosso Piceno DOC è stata riconosciuta nel 1968, anche se la sua storia inizia molto prima: si parla del vino dei piceni già prima dell’insediamento dei Romani. Sono infatti le popolazioni picene, che hanno dato il nome al territorio in cui si sono insediate, a lasciare le prime testimonianze di quello che millenni dopo sarebbe diventato il Rosso Piceno DOC. Il poeta latino Polibio, in uno dei suoi racconti, parla di Annibale che, scendendo verso Roma, fece tappa nella zona Picena e vedendo i cavalli del suo esercito in difficoltà, li fece curare con delle frizioni di vino Rosso molto invecchiato.

© 2016 - S. Piersanti & C snc - Borgo S. Maria n.60 - 60038 San Paolo di Jesi (AN) - P.IVA: 00701720427 - Credits